Priebke


Si, non bisogna essere soddisfati, l’unica maniera di essere soddisfatti sarebbe stata fucilarlo nel ’45.

No, il fatto che ora sia un cadavere non rende la sua sepoltura un fatto privato. Se un ex gerarca nazista si sente in dovere di lasciare un “testamento” dove rivendica tutto quello che ha fatto e dà la colpa agli ebrei che erano troppo ricchi, è una questione politica, se un branco di preti fascisti si offre di officiare il rito religioso, è una questione politica, se sulla sua tomba andranno a fare le gite domenicali come a Predappio, è una questione politica, se per di più si prova a seppellirlo dove l’occupazione nazista ha colpito più duro, è una questione politica.

Si, prendere a calci un carro funebre non è il più nobile dei gesti, ma chi se ne frega. Le vittime di Priebke il carro funebre non l’hanno avuto.

No, infierire su un morto non rende uguali ai nazisti, i nazisti infierivano sui vivi. Scusate se la differenza è poca.

priebke-migranti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...