La Giornata della Vittoria


Il ghigno d’ignoranza con cui i giornali occidentali si esaltano per la mancata partecipazione del cosiddetto “occidente” alle celebrazioni del settantesimo anniversario della sconfitta del nazismo è preoccupante.

11193427_10206222585144904_4364257277699698943_n

1) Storicamente è penoso vedere i paesi che sono stati liberati dal nazismo dimenticarsi con leggerezza che questo è successo grazie a più di venti milioni di vittime sovietiche. Tutta la retorica della memoria viene buttata nella spazzatura per sovrapporre alla Storia la polemica odierna con Putin.

2) A Mosca c’erano gli africani, i sudamericani, gli asiatici. In pratica c’era il mondo, tranne gli Stati Uniti e il loro sistema di alleanze. La pervicacia con cui i giornali occidentali, e quelli italiani in particolari, vogliono continuare a vivere in un mondo in cui l’occidente è ancora la potenza incontrastata e il resto può solo aspettare di ricevere la benevolenza dei padroni bianchi è, oltre che eticamente rivoltante, il sintomo di quanto si viva fuori dalla realtà.

3) In realtà degli occidentali alle celebrazioni di Mosca c’erano: il presidente cipriota Anastasiadis e il presidente greco Tsipras. Non è cosa di poco conto che non li si consideri “occidentali”, è solo uno dei tanti mezzi in cui si delegittimano due governi in conflitto forte con l’Unione Europea (Cipro sta sollevando la questione di come è stato gestito il “salvataggio” delle banche). Sostenere sottilmente (neanche tanto…) che la Grecia non sia occidente è una maniera per recidere i legami sentimentali degli europei verso la Grecia (da “culla della civiltà europea” a “amica del pittoresco tiranno orientale”) e quindi legittimare tutti i pesantissimi ricatti a cui sottoposta. Chiaramente, questa è una linea sottile che non implica che ci sia una regia unificata che da una qualche segreta stanza ordisce un complotto. Un po’ peggio, implica che tutta la stampa italiana sia predisposta a ricevere i segnali che vengono mandati dai governi che contano, ed eseguire.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...