Le presidenziali in Grecia: la scommessa della Grande Coalizione.


A leggere gli articoli che girano in questi giorni sembra che in Grecia si vada a elezioni anticipate. Elezioni a cui Syriza si presenta come favorita. A tale notizia la borsa di Atene è crollata e si è cominciata a temere una nuova ondata speculativa su Atene.

Thousands protest Greece austerity as prime minister seeks consenus

Non è esattamente così. Quello che sta succedendo è che il premier Samaras ha anticipato di due mesi le elezioni per il Presidente della Repubblica. In Grecia se il Parlamento non si riesce a eleggere il Presidente della Repubblica entro tre votazioni, il Parlamento viene sciolto e si va a nuove elezioni generali. Per eleggere il Presidente serve una maggioranza qualificata di 200 parlamentari su 300 alle prime due votazioni, alla terza il quorum si abbassa a 180.

Normalmente l’elezione del Presidente è una questione secondaria. Dotato di pochissimi poteri il Presidente è di solito una figura di secondo piano espressa dal partito di maggioranza relativa. Ma questa volta la coalizione di governo non può contare su numeri solidi e soprattutto una parte delle opposizioni, Syriza in testa, hanno un grande interesse a far saltare il banco e andare a elezioni anticipate.

Come già detto, Stavros Dimas, candidato della Grande Coalizione, non può contare su numeri solidi. Il fronte di chi sicuramente lo voterà è composto solo dai socialdemocratici del PASOK (28 seggi) e dai conservatori di Nuova Democrazia (127) per un totale di 155 voti sicuri. Ne mancano all’appello 25.

Il fronte di chi sicuramente non voterà Dimas invece è composto dai comunisti del KKE (12 seggi), dalla sinistra radicale di Syriza (71) e dai nazisti di Alba Dorata (16). Un totale di 99 no sicuri.

Restano nel mezzo 46 parlamentari. Chi sono?

12 sono i Greci Indipendenti, gruppo di destra fuoriuscito da Nuova Democrazia per la contrarietà ad alcune misure di austerità. 10 sono i membri di Sinistra Democratica, l’ex destra interna di Syriza, fuoriuscita dalla coalizione della sinistra radicale per andare a sostenere il governo di Grande Coalizione, salvo poi uscirne dopo poco tempo con le ossa rotte. Infine ci sono 24 parlamentari “indipendenti”, ovvero fuoriusciti dal partito di origine, di cui 17 organizzati in quello che in Italia chiameremmo gruppo misto.

Quindi, Samaras sta veramente rischiando le elezioni anticipate? Beh, sicuramente un elemento di rischio c’è. Ma bisogna tenere conto che la differenza tra chiamare le presidenziali ora e tra due mesi consiste in due mesi in più di crisi. E bisogna anche tenere conto che dei 24 indipendenti la maggior parte sono fuorisciti di Nuova Democrazia e del PASOK, in contrasto su singoli provvedimenti ma probabilmente convincibili a votare il Presidente della Repubblica con lo spauracchio dell’instabilità e della speculazione in caso di elezioni anticipate. L’Economist calcola che i voti che potrebbero arrivare dagli indipendenti potrebbero essere circa 18. Arrivando così a soli 7 voti dal traguardo.

A quel punto Samaras potrebbe andare a pescare tra Sinistra Democratica e Greci Indipendenti. Entrambi i gruppi in passato hanno dimostrato abbastanza “realismo” politico da poterci trovare un accordo. Magari cambiando all’ultimo minuto candidato per l’ultima votazione, andando verso sinistra o verso destra a seconda della bisogna.

Quindi, Samaras si sta prendendo un rischio? Si, ma un rischio che avrebbe dovuto correre lo stesso tra due mesi. E due mesi invernali al freddo (non è una figura retorica) avrebbero potuto spingere anche alcuni parlamentari molto “realisti” a non sostenere il candidato Presidente dell’Austerità. La scommessa che la Grande Coalizione si gioca è rischiosa, ma non senza senso.

Annunci

2 thoughts on “Le presidenziali in Grecia: la scommessa della Grande Coalizione.

  1. Pingback: Ancora sulle presidenziali in Grecia | Soldato Kowalsky

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...